Il Governo ha prorogato fino al 31 Dicembre 2018 il piano nazionale Industria 4.0, che permette di godere dell’iper e super ammortamento per l’acquisto di nuovi beni strumentali.

Tra i beni strumentali soggetti ad iperammortamento secondo il modello “Industria 4.0” ci sono anche ”.. i dispositivi, strumentazione e componentistica intelligente per l’integrazione, la sensorizzazione e/o l’interconnessione e il controllo automatico dei processi utilizzati anche all’ammodernamento o nel revamping dei sistemi di produzione esistenti…”.

I sensori di livello e pressioni VEGA hanno ricevuto  l’attestazione di conformità a essere beni Industria 4.0 da parte di IMQ S.p.a.

 

TIPOLOGIA DI INCENTIVI

La Legge di Stabilità incentiva, infatti, beni materiali (macchinari), e sistemi per Industria 4.0, con un iperammortamento al 250%, mentre ai software si applica l’ammortamento al 140%, lo stesso che riguarda gli acquisti  i nuovi macchinari non 4.0. Si tratta di disposizioni operative dal primo gennaio 2017, senza bisogna di provvedimenti  attuativi.

 

COSA FARE PER USUFRUIRE DEGLI INCENTIVI

Investimento fino a 500mila euro  l’impresa è tenuta a produrre una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, resa dal legale rappresentante. Per gli acquisti di costo superiore a 500 mila euro è necessaria una perizia tecnica giurata, rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale o da un ente di certificazione accreditato nel quale si attesti che il bene possiede le caratteristiche tecniche previste dalla norma.