Con il VEGADIF 85, un trasduttore di pressione differenziale appositamente sviluppato per soddisfare i requisiti di sicurezza funzionale, VEGA propone un nuovo modulo per il controllo e il monitoraggio costante e affidabile dei processi industriali. Oltre alla sicurezza funzionale i punti di forza stanno nella possibilità di misurare con un solo apparecchio contemporaneamente la pressione differenziale e la pressione statica. Dotato di una custodia compatta a una camera, il trasduttore di pressione ha un ingombro ridotto e garantisce la massima economicità. A ciò si aggiunge la calibrazione intelligente e particolarmente semplice, tale da escludere ampiamente il rischio di errori.

Per processi di produzione basati sull'impiego di componenti certificati, calibrazione sicura e massima trasparenza dei processi, ora il VEGADIF 85 dispone della qualifica e dell'omologazione SIL-2 (SIL-3). La parametrizzazione può essere eseguita comodamente sia wireless tramite Bluetooth, sia via cavo e i valori di misura sono integrabili senza problemi nei processi, conformemente alle condizioni e ai requisiti specifici dell'applicazione. 

Con custodia resistente alla pressione – opzionalmente con Bluetooth

L'unità elettronica impiegata nel VEGADIF 85, oltre a essere a sicurezza intrinseca, è munita di capsula resistente alla pressione secondo ATEX, IECEx e CSA. In tal modo è possibile eseguire in qualsiasi momento la parametrizzazione del trasduttore di pressione in tutta sicurezza, anche nel corso dell'esercizio in luoghi Ex. 

Opzionalmente, la nuova generazione di trasduttori di pressione differenziale è disponibile anche con Bluetooth . Grazie al funzionamento modulare sull'affermata piattaforma di strumenti VEGA plics®, sono garantite misure preventive di sicurezza a vari livelli e ampiamente collaudate sul campo. Tra queste si annoverano modalità di codifica a livello di interfaccia, quindi tramite PC o anche smartphone, e codici di accesso per la protezione del sensore contro accessi non autorizzati. 
A proposito, Bluetooth è disponibile anche per impianti di vecchia data: l'attuale tastierino di taratura con display PLICSCOM è retrocompatibile con la maggior parte dei sensori VEGA impiegati sul campo, purché non risalgano a prima del 2002.