Chiudere

Misura sicura fino al fondo del serbatoio

Poiché nei prodotti non conduttivi i segnali radar ad alta frequenta sono soggetti a una maggiore attenuazione, è possibile una misura affidabile fino al fondo del serbatoio.

In caso di prodotti con costante dielettrica molto bassa, come ad esempio i solventi e i prodotti petroliferi, una parte dei segnali radar penetra attraverso il prodotto e viene riflessa dal fondo del serbatoio. Se vi è una distanza sufficiente dal fondo del serbatoio, i segnali della superficie del prodotto e quelli del fondo del serbatoio possono essere separati con sicurezza e quindi può essere garantita una misura di livello affidabile. Se invece il livello del serbatoio è basso, non è più possibile distinguere nettamente i segnali di riflessione adiacenti. La conseguenza è un eventuale maggiore scostamento di misura o la necessità di rispettare una distanza minima dal fondo del serbatoio.

Olio sul fondo del serbatoio. In presenza di livelli molto bassi è molto difficile misurare con esattezza oli o altri liquidi.

La soluzione
I segnali radar nelle bande di frequenza superiori che si diffondono nei prodotti petroliferi sono soggetti a un'attenuazione nettamente maggiore. La banda di frequenza di 80 GHz del VEGAPULS 64 offre quindi un grosso vantaggio, poiché il segnale riflesso dal fondo del serbatoio è molto più piccolo rispetto a quello dei sensori a 26 GHz impiegati finora. La superficie dei vari prodotti può perciò essere rilevata con sicurezza e con una maggiore precisione fino a ridosso del fondo del serbatoio.

I benefici

  • Misura di livello affidabile di tutti i prodotti fino al fondo del serbatoio
  • Sfruttamento dell'intero volume del serbatoio, specialmente in caso di serbatoi di piccole dimensioni
  • Semplicità di taratura senza distanza minima dal fondo del serbatoio

 


Commenti ({{comments.length}})

Questo articolo non ha ancora commenti. Scrivete il primo adesso!

{{getCommentAuthor(comment, "Anonimo")}} ({{comment.timestamp | date : "dd.MM.yyyy HH:mm" }})

{{comment.comment}}


Scrivi un commento

Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio Indirizzo e-mail non valido
Questo campo è obbligatorio
captcha
Questo campo è obbligatorio
Captcha non valido untranslated: 'Blog_SendComment_Error'