Chiudere

Sensori radar compatti senza zona morta forniscono valori di misura affidabili in serbatoi di piccole dimensioni

Serbatoi di stoccaggio in un impianto di depurazione

VEGA ha integrato l’affermata gamma VEGAPULS con una nuova serie di strumenti per la misura continua di livello. La nuova serie di strumenti radar si basa sulla tecnologia a 80 GHz e, grazie a microchip di nuova generazione, rappresenta in termini di prezzo un’alternativa concreta alla tecnica ultrasonora. I nuovi strumenti sono quindi idonei all’impiego anche in applicazioni in cui il prezzo è un fattore determinante per la scelta della strumentazione, come ad es. nel settore del trattamento delle acque e delle acque reflue o in circuiti ausiliari nell'automazione dei processi. Un grosso vantaggio dei nuovi sensori è l’assenza di zona morta, per cui la misura avviene fino al bordo del serbatoio. Tra i campi di applicazione tipici rientrano ad esempio i generatori di emergenza, i serbatoi di stoccaggio e i serbatoi tampone.

 

Misura fino al bordo del serbatoio

I gruppi elettrogeni di emergenza sono un’importante misura di sicurezza per garantire il funzionamento di impianti complessi anche in caso di blackout. Spesso il carburante viene conservato in un serbatoio principale e in serbatoi di consumo giornaliero. Il livello del carburante nei serbatoi viene monitorato costantemente per assicurare la disponibilità di una quantità sufficiente in qualsiasi momento. Il nuovo sensore compatto fornisce risultati di misura esatti, anche in caso di prodotti con cattive caratteristiche di riflessione.

 

Piccoli attacchi di processo per l’impiego in spazi angusti

I serbatoi di stoccaggio e i serbatoi tampone garantiscono l'approvvigionamento di materiale per i processi in corso. In queste applicazioni i nuovi sensori radar mostrano i loro punti di forza, poiché si prestano all’impiego anche in spazi molto angusti e con attacchi di processo di piccole dimensioni. I sensori forniscono risultati di misura affidabili anche in caso di degassamenti del prodotto e dispongono inoltre di un’omologazione Ex per prodotti infiammabili. Tutto questo garantisce un campo applicativo molto ampio.

Unità di controllo

La serie di strumenti VEGAPULS è completata dalle unità di controllo opzionali VEGAMET dotate di un display grafico di grandi dimensioni per la visualizzazione di tutti i valori di misura. Poiché gli strumenti sono stati sviluppati specificamente per le esigenze particolari del settore delle acque e delle acque reflue, sono ideali per la realizzazione di controlli di pompe, misure di portata in canali aperti o sicurezze di sovrappieno conformi a WHG (normativa tedesca relativa all'economia delle acque). Le unità di controllo sono protette dagli influssi atmosferici tramite una custodia per l’impiego sul campo resistente alle intemperie.


Commenti ({{comments.length}})

Questo articolo non ha ancora commenti. Scrivete il primo adesso!

{{getCommentAuthor(comment, "Anonimo")}} ({{comment.timestamp | date : "dd.MM.yyyy HH:mm" }})

{{comment.comment}}


Scrivi un commento

Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio Indirizzo e-mail non valido
Questo campo è obbligatorio
captcha
Questo campo è obbligatorio
Captcha non valido untranslated: 'Blog_SendComment_Error'

Addio ultrasuoni – il futuro è del radar! I sensori di livello compatti con tecnologia radar a 80 GHz forniscono risultati di misura affidabili indipendentemente dalle condizioni applicative.